LE PAGELLE DELL’AZIMUT: SABBI E NGAPETH SUGLI SCUDI

BRUNO 7: altra prova di spessore per il palleggiatore brasiliano. Se l’intesa coi centrali non è ancora perfetta, lo è con gli schiacciatori e soprattutto con Sabbi. Azimut ha chiuso la partita con il 57% di positività totale in attacco.

SABBI 7,5: dopo un primo set in sordina, si scatena nel secondo e nel terzo, dove i suoi break al servizio mettono in serie difficoltà la ricezione avversaria. Conclude la sua prestazione con 14 punti (3 ace e 2 muri) con il 60% in attacco.

NGAPETH 7: nominato MVP del match, grazie anche al muro granitico con cui ha chiuso la questione Verona. In attacco continua a martellare forte, mentre è un po’ calato in ricezione. Come Sabbi, anche lui ha segnato 14 punti (3 ace e 1 muro) con il 45% di positività.

URNAUT 6,5: diventa presto bersaglio preferito della battuta avversaria, ma lui se la cava bene, nonostante qualche sbavatura. Bruno lo coinvolge sempre al momento giusto e lui si fa trovare pronto.

HOLT 6,5: nel secondo set, i due ace di fila spianano la strada alla cavalcata canarina nel parziale. Non riesce a mettere a segno neanche un muro, ma in attacco è micidiale: 4 punti su altrettanti attacchi.

MAZZONE 6,5: la sua battuta flottante è efficace, così come il suo contributo a muro.

ROSSINI 6,5: qualche problemino in più con i servizi di Spirito. Per il resto invece è tornato una certezza.

STOYTCHEV 7: la sua mano si vede, eccome. Modena sta cominciando a limitare gli errori al servizio e in attacco, diventando al tempo stesso implacabile a muro e in difesa.

 

CALZEDONIA VERONA: Spirito 6, Stern 6,5, Maar 5,5, Jaeschke 5, Pajenk 6,5, Birarelli 5, Pesaresi 5. All: Grbic: 5,5

di Mattia Amaduzzi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.