MODENA VOLLEY, BOSSI: “SONO TORNATO PER IL PROGETTO E PER DARE IL MASSIMO”

Dopo l’ufficialità di ieri, oggi è avvenuta anche la presentazione del neo acquisto dell’Azimut Modena Volley, Elia Bossi. Nella splendida cornice del Palapanini il giovane centrale ha parlato della stagione vissuta da protagonista a Ravenna, e del suo ritorno sotto la Ghirlandina.

L’ultima volta che sei stato su questo campo, con la casacca di Modena, era per festeggiare lo scudetto. Le intenzioni ora sono le stesse?
Il mio non è un ritorno, ma la nascita di un progetto interessante, al quale ho voluto far parte. Adesso quindi bisogna cominciare a giocare sul serio.

Ritrovi Bruno, che è una certezza, ma trovi pure coach Radostin Stoytchev…
Non ho mai lavorato con il mister, però è un vincente nato e non vedo l’ora di conoscerlo e cominciare a lavorare con lui. Spero di conquistare al più presto la sua fiducia.

Che stagione è stata l’ultima passata a Ravenna?
E’ stata una bellissima stagione, ma anche tosta. Ho avuto la possibilità di viverla da protagonista sin dall’inizio, una cosa nuova per me; sicuramente ho imparato tanto. Abbiamo fatto grandi cose, che nessuno si sarebbe aspettato ad inizio anno. Ravenna è una bellissima città e mi sono trovato veramente bene sia con lo staff che con il resto della squadra, con la quale mi sento tutt’ora.

A Modena dovrai ritagliarti un posto. Ti senti più pronto rispetto a due anni fa?
Sono qui per lavorare, dare il massimo e sudare tutte le magliette del Palapanini.

Sulla carta, come ti sembra il Modena quest’anno?
Non ho seguito moltissimo il mercato, però so bene chi ci sarà a Modena. Penso che con gente del calibro di Bruno, Ngapeth e Holt sia difficile essere secondi a qualsiasi squadra.

di Mattia Amaduzzi

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.