MODENA VOLLEY: CON L’ARRIVO DI HOLT, LA SQUADRA E’ AL COMPLETO

Con l’arrivo in città, nella giornata di ieri, di Maxwell Holt, l’Azimut Modena Volley finalmente è al completo. A tre giorni dal primo vero trofeo in palio, coach Radostin Stoytchev può cominciare a lavorare a pieno organico, anche se gli infortuni non mancano: infatti Swan Ngapeth, Pinali e Franciskovic non hanno preso parte all’ultimo allenamento. L’amichevole di domani con Ravenna dell’ex Santi Orduna, sarà l’ultimo test prima del big match di sabato contro la Lube Civitanova, rivincita dell’ultima semifinale Scudetto.

Anche i campioni d’Italia hanno da risolvere qualche problema, in vista del weekend: infatti, come Holt, anche Christenson e Sander sono arrivati da poco, mentre Juantorena, Sokolov e Grebennikov sono acciaccati. Tutti e cinque però dovrebbero farcela per la sfida con Modena, anche se non si sa in che condizioni saranno.

Modena invece, per avere una chance di approdare alla finale di domenica, dovrà confermare quanto di buono ha fatto vedere nel quadrangolare di beneficenza dello scorso weekend. Nonostante fossero due amichevoli, sia nella partita con Vibo che in quella con Perugia, si sono viste ottime indicazioni da tutti i giocatori schierati in campo. Subito in palla soprattutto Ngapeth e Sabbi, autori di percentuali ottime in attacco; un altro dato interessante è stata la ricezione, il vero tallone d’Achille della scorsa stagione: con Perugia, la percentuale di ricezione di squadra ha toccato quota 68% (Ngapeth 72% e Urnaut 71%). Questo fondamentale è stato uno dei punti cardini della preparazione estiva di coach Stoytchev che, complice la possibilità di lavorare fin da subito con entrambi i liberi, ha cominciato a martellare i propri giocatori, sapendo bene che, con una ricezione buona, un palleggiatore come Bruno è capace di fare meraviglie.

di Mattia Amaduzzi

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.