MODENA VOLLEY: I POSSIBILI NUOVI SCENARI DI MERCATO

L’annuncio di Andrea Giani come nuovo tecnico di Modena Volley ha sancito quanto era stato detto nelle scorse settimane. Già l’anno scorso Catia Pedrini aveva provato a riportare invano, sotto la Ghirlandina, quell’allenatore che lei stessa aveva scelto dieci anni fa. Il patron di Milano Fusaro, però, aveva fatto resistenza e, alla fine, Modena Volley scelse Julio Velasco.

Andrea Giani torna dunque a Modena con un bagaglio d’esperienza internazionale notevole, frutto delle tante panchine con la Slovenia e la Germania, di cui è ancora il c.t. in carica. Con entrambe le nazionali ha raggiunto l’incredibile traguardo di due finali Europee, purtroppo, perse entrambe contro due corazzate (la Francia di Ngapeth e la Russia).

Archiviata la scelta dell’allenatore, il d.g. Sartoretti potrà cominciare ad allestire la nuova creatura di Giani. Il primo acquisto importante è stato fatto (Anderson), ora bisogna completare la rosa, puntando soprattutto sulla panchina. Gli obiettivi sono molteplici ma difficili da raggiungere, e non è escluso che si rinunci ad un giocatore come Kaliberda (allenato dallo stesso Giani in nazionale). Quasi certamente verranno ceduti Urnaut (per lui si è aperta una possibilità in Cina) e Anzani. Occhio, invece, all’evolversi degli eventi in quel di Kazan, che potrebbero aprire gli scenari per un clamoroso ritorno.

L’arrivo di Giani è stato fondamentale anche per un altro aspetto. Dato per partente certo le scorse settimane, Ivan Zaytsev avrebbe fatto retromarcia, decidendo di rispettare il contratto con la società canarina. .

Questo dunque il probabile sestetto del Modena Volley versione 2019/2020:

Christenson-Zaytsev; Anderson-Bednorz; Holt-Mazzone; Rossini.

ALL: Giani

MA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.