MODENA VOLLEY, LA SUPERCOPPA SI AVVICINA. IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

La Leo Shoes Modena Volley continua a viaggiare a grande velocità, travolgendo gli avversari che incontra. L’ultimo mal capitato è stato Piacenza, sconfitto sabato scorso con un netto 3-0.

Eppure i canarini hanno rischiato nel primo set, quando le battute di Kooy avevano messo in seria difficoltà la ricezione gialloblù, portando Piacenza ad un passo dalla conquista del parziale. Bravi i ragazzi di coach Giani a non mollare, lottando punto su punto. Sono stati fondamentali Mazzone, Zaytsev e Bednorz, i quali con 4 ace hanno ribaltato la situazione, permettendo a Modena di vincere il set 26-24. In seguito Piacenza non è riuscita a riprendersi dal colpo subito, soccombendo senza troppo controbattere nei successivi due parziali.

Ancora una volta, come con Padova, Zaytsev è stato nominato mvp del match. Dello “Zar” colpisce soprattutto la tranquillità e la grinta con cui sta scendendo in campo. Il capitano gialloblù è in fiducia e riesce ad essere letale ed incisivo anche col servizio, uno delle sue note dolenti della passata stagione. In crescita Matt Anderson: lo schiacciatore americano ormai ha smaltito la stanchezza post World Cup in Giappone e sta diventando un fattore determinante per la squadra con le sue serie spacca-set dalla linea dei nove metri. Se riuscirà a mantenere questo ritmo, allora ci sarà da divertirsi. Bene Christenson e soprattutto “Benji” Bednorz, devastante in attacco, con una quantità infinità di colpi nel suo arsenale.

La squadra di coach Giani arriva, dunque, carica e in palla per il suo primo importante impegno stagionale, ovvero la Supercoppa Italiana, titolo del quale è detentrice. I canarini sono consapevoli dei propri mezzi e consci di poter costruire qualcosa di importante, se sapranno mantenersi a questi livelli di gioco e di intensità.

Se Modena è in forma, anche i suoi avversari non sono da meno. Nell’ultima giornata di campionato, infatti, sia Civitanova che Trento e Perugia hanno vinto 3-0 rispettivamente contro Milano, Monza e Verona. E’ curioso, inoltre, notare come le big abbiano affrontato le quattro formazioni considerate, dalla maggior parte degli addetti ai lavori, come le possibili sorprese del campionato, battendole nettamente. Ad inizio stagione è difficile saggiare il vero potenziale di una squadra. Solitamente questa operazione viene rimandata di qualche mese, dando tempo agli allenatori di far assimilare ai propri giocatori gli schemi e le giocate che hanno in mente. Perciò è presto per dire se il prosieguo del campionato sarà il medesimo degli anni passati, ovvero con le prime quattro posizioni già assegnate. Però, intanto, Monza e Piacenza sono a 0 punti e Verona a 3.

Per quanto riguarda la Supercoppa, invece, la Lube Civitanova, avversario della Leo Shoes in semifinale, potrebbe avere qualche problema in cabina di regia. La scorsa settimana Bruno si è infortunato alla caviglia, rimediando una leggera distorsione e costringendo la società a chiedere gli straordinari al vice D’Hulst, volato a casa in Belgio per la prematura scomparsa del padre. Non sembra nulla di grave, però, l’infortunio del brasiliano, visto che al PalaLido è sceso in campo per qualche scambio. Sarà dunque la rivincita della semifinale dell’anno scorso, quando Modena Volley si impose 3-2.

MA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.