MODENA VOLLEY, LE PAGELLE: ZAYTSEV L’ULTIMO A MOLLARE, MALE KALIBERDA

Christenson 6: prova a variare il gioco canarino ma, alla fine, gli unici a non deluderlo quasi mai sono i soliti due.

Zaytsev 7: il migliore dei suoi e l’ultimo ad arrendersi. E’ cresciuto notevolmente al servizio (3 soli errori a fronte di 2 ace) e ha attaccato l’impossibile, ma questo non è servito a Modena per portare a casa il risultato.

Urnaut 6,5: la degna spalla del capitano: lui e Zaytsev attaccano praticamente la stessa quantità di palloni (33 lo sloveno, 35 lo “Zar”), trovando anche giocate spettacolari. Pesano come un macigno però i due ace consecutivi subiti nel secondo set.

Kaliberda 5: partito nel sestetto titolare, appare un giocatore involuto e ormai sul viale del tramonto.

Holt 5,5: non è ancora al 100% e si vede. L’infortunio di Mazzone ha forzato il suo ritorno in campo.

Anzani 5,5: doveva sopperire allo stato di forma precario di Holt e alla mancanza di Mazzone. Appunto doveva…

Rossini 6,5: le percentuali in ricezione del libero della Nazionale sono in crescita partita dopo partita. Bene anche in difesa.

Pinali 7: senza paura. Subentra al Zaystev e mette a segno due punti consecutivi, di cui uno ad alto tasso di difficoltà.

Velasco 6: come con la Lube, la squadra parte forte nel primo set, salvo poi calare col passare del tempo. Ormai il “problema schiacciatori” comincia a preoccupare, perchè sia Kaliberda che Bednorz non sembrano essere all’altezza.

MA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.