MODENA VOLLEY NON SI FERMA PIU’: SCONFITTA MOLFETTA 3-1

L’Azimut Modena Volley vince e convince. I gialloblù hanno battuto per 3-1 Molfetta, alla prima partita del neo coach Tubertini davanti al proprio pubblico. I parziali sono stati 25-23, 23-25, 25-17 e 25-22. Quello che ha convinto di più è stato il gioco espresso dai modenesi, anche se persistono alcune disattenzioni: la ricezione continua ad essere un problema serio, su cui il coach dovrà insistere nelle prossime settimane.

Molfetta ha disputato una buona partita. I parziali ne sono testimoni: i pugliesi hanno tenuto testa ai campioni d’Italia in quasi tutti i set. L’alzatore Thiago ha distribuito bene il gioco, mentre i due giovani centrali (Polo e Vitelli) saranno il futuro della nazionale. In giornata no l’opposto Sabbi che, spesso preso dal muro canarino, non è riuscito a dare il suo solito contributo.

Tra le fila dell’Azimut i migliori sono stati gli schiacciatori: capitan Petric e Ngapeth hanno disputato un match di altissimo livello. L’asso francese è stato il top scorer (22 punti, 2 ace) e nominato MVP. Buona anche la prova degli altri. Al momento chi è più in difficolta è Rossini: il libero della Nazionale ha sbagliato molto in ricezione.

E’ la seconda vittoria consecutiva per Tubertini, ma ora la sua squadra dovrà affrontare una settimana di fuoco. Si comincia martedì con la Champions: nel giorno di San Valentino, al Palapanini, andrà in scena la partita contro i polacchi dello Skra Belchatov. Domenica invece sarà la volta della rivincita dell’ultima semifinale di Coppa Italia, il big match contro Trento.

di Mattia Amaduzzi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.