MODENA VOLLEY, STOYTCHEV: “CON VERONA DOBBIAMO ALZARE IL NOSTRO LIVELLO DI GIOCO”

Oggi, alla vigilia del delicato impegno di Coppa Italia con la Calzedonia Verona, ha parlato Radostin Stoytchev, coach dell’Azimut Modena Volley. Queste le sue dichiarazioni:

“L’approccio a tutte le partite deve essere sempre uguale, con la massima responsabilità da parte di tutti, questo vuol dire lavorare bene in allenamento e migliorare in ogni singolo fondamentale. Quella di domani è una gara secca, la pressione è più alta rispetto a una gara di campionato e Verona è un avversario di grande livello, strutturato e bilanciato in ogni reparto, con grandi battitori, forti a muro e con una fase break importante. Rispetto alla gara con Castellana dovremo alzare il nostro livello di gioco, se vogliamo vincere occorre concentrazione in ogni momento della partita, basta un episodio a cambiare il match, dobbiamo stare molto attenti, sempre, e su questo stiamo lavorando in ogni allenamento. Loro rischieranno, giocheranno molto sciolti e questa sarà una diffcoltà in più per noi”.

La Calzedonia Verona di Nikola Grbic arriva al Quarto di finale di Del Monte Coppa Italia più rodata avendo già disputato un turno preliminare, al contrario di Modena testa di serie ammessa direttamente ai Quarti. Gli scaligeri hanno eliminato nell’Ottavo di finale la Revivre Milano. Un avversario quindi temibile che Stoytchev piazza a ridosso delle attese grandi del campionato: “Se dovessi stilare una griglia pre campionato per la corsa scudetto al primo posto metterei Perugia, poi Civitanova, quindi insieme Modena, Trento e Verona”.

Insieme al coach, ha parlato anche lo schiacciatore olandese Van Garderen, grande protagonista della partita con Castellana, quando è subentrato al posto di Urnaut: “La prima partita in casa è stata molto emozionante, il muro giallo è qualcosa di incredibile, ora arriva la Coppa Italia e vogliamo fare bene a tutti i costi. Nell’ultima gara ho dato il mio contributo, gli obiettivi personali ci sono, ma contano solo quelli di squadra. Giocare con Bruno è fantastico, capisce sempre come e dove giocare la palla, ti fa entrare in partita, sente il momento, è una grande cosa averlo come regista. Quella di domani è una gara secca, pericolosa, ma noi siamo pronti e sono molto fiducioso, abbiamo iniziato a lavorare su questo match non appena finita la gara con Castellana, dobbiamo migliorare e sono sicuro che lo faremo”.
Per il grande appuntamento, Stoytchev dovrebbe non stravolgere la formazione, continuando a puntare sui titolarissimi. Qualche problema in più, invece, per Grbic: da valutare le condizioni dell’opposto greco Djuric. Se il bomber scaligero non ce la facesse, ecco pronto Stern a sostituirlo, con lo schiacciatore statunitense Jaeschke pronto a dargli man forte in attacco.
Probabili sestetti:
AZIMUT MODENA VOLLEY: Bruno-Sabbi; Ngapeth-Urnaut; Holt-Mazzone; Rossini
CALZEDONIA VERONA: Spirito-Stern; Maar-Jaeschke; Pajenk-Birarelli; Pesaresi
MA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.