SARTORETTI: “ROSTER FATTO, MANCANO L’OPPOSTO E UNO SCHIACCIATORE. VETTORI? UN’OPZIONE CONCRETA”

Andrea Sartoretti: “Era una grande astinenza per Modena non parlare di pallavolo. Catia ha descritto ampiamente le difficoltà che stiamo attraversando, che sono reali, così com’è reale quello che stiamo costruendo. All’inizio era complicato pensare ad un futuro, ma siamo certi che stando insieme uniti possiamo affrontare le difficoltà. Abbiamo cercato di fare affidamento su persone che capissero cosa sia la pallavolo per Modena, e mantenendo l’ossatura tecnica della squadra, si potrà tornare presto ai nostri livelli. Il poster non è chiuso definitivamente ma siamo vicini, nei prossimi giorni daremo i nomi mancanti. Dobbiamo chiudere ancora per l’opposto, e uno schiacciatore, che sarà un giovane. Gli altri del reparto sono Nema Petric (un grandissimo ritorno), Daniele Lavia e Tommaso Rinaldi. Micah Christenson rimane, così come il vice Salsi, i centrali saranno Bossi, Mazzone, e l’arrivo di Dragan Stankovic. Per il ruolo di libero, invece, ci saranno Jenia Grebennikov e Iannelli. Rimane anche Mazorra, che quest’anno passerà nel ruolo di opposto. Tutti hanno accettato le nostre condizioni per rimanere o venire a Modena. L’opposto? Vettori è una seria possibilità. Sapevamo l’attaccamento di Holt a questa squadra. La problematica nasce dal fatto che avevamo un accordo già con Mazzone, Stankovic e Bossi. Holt aveva dato la possibilità di ridursi l’ingaggio. Ma il suo è un arrivederci, se in un futuro ci saranno le possibilità per un suo eventuale ritorno. Stankovic ha i documenti per diventare italiano. Deve far vedere che risiede a Modena e deve fare il giuramento qui. Quando ci saranno tutti i documenti ci penserà la Federazione. Al momento è considerato straniero, ma ci sono serie possibilità che diventi italiano. Con Zaytsev non è stato trovato un accordo economico”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.