VOLLEY FEMMINILE: LA GREEN WARRIORS SASSUOLO SUPERA CUTROFIANO

Foto Green Warriors

Doveva essere riscatto e così è stato: nel secondo match settimanale, la Green Warriors Sassuolo supera brillantemente la sconfitta dello scorso mercoledì contro Vallefoglia e si impone 3-0 sul Cuore di Mamma Cutrofiano, nel match valido per la terza giornata di ritorno di Pool Promozione. Le neroverdi si confermano così saldamente all’ottavo posto in classifica generale con 37 punti e 5 partite ancora da giocare.

Green Warriors Sassuolo 3

Cuore di Mamma Cutrofiano 0

Parziali 25-17 25-23 25-20

Cronaca del match

Novità nel sestetto sassolese, con Pasquino in cabina di regia, Antropova opposto, al centro Busolini e Civitico, in posto quattro Salinas e Dhimitriadhi. Il libero è Falcone.

Dall’altra parte della rete, coach Carratù schiera Avenia in palleggio, Castaneda opposto, al centro Menghi e Caneva, in posto quattro Quarcioni e M’ Bra. Il libero è Ferrara.

Primo set

Parte subito decisa la Green Warriors, con Civitico e Salinas che firmano il 3-0. Il muro di Civitico sul tentativo di pipe di Castaneda vale il 5-1 ed il primo time out per coach Carratù. Altro muro neroverde, questa volta firmato Antropova, e +7 (8-1). Tenta di accorciare Cutrofiano con Castaneda (9-5) e poi ancora con Quarcioni che ferma Busolini in pipe (11-8). Altre due buone giocate di Quarcioni ed il Cuore di Mamma trova il -1 e questa volta è coach Barbolini a fermare il gioco (11-10). Allunga di nuovo la Green Warriors, complici i due servizi vincenti di Busolini (14-10): altri due muri in casa sassolese e le padrone di casa si portano di nuovo avanti di cinque lunghezze (17-12) e la panchina di coach Carratù si gioca anche il secondo time out a sua disposizione. Il ventesimo punto in casa Green Warriors lo firma Civitico, sempre a muro (20-13). Caneva in primo tempo e poi M’ Bra dai nove metri muovono in punteggio ospite (23-16), ma Busolini chiude presto la contesa in mani out (25-17).

Secondo set

L’avvio di secondo parziale è più equilibrato (2-2), poi le ospiti tentano il primo allungo con il primo tempo di Caneva (2-4). Il pareggio neroverde non si fa comunque attendere: attacco sull’asta di Quarcioni e 4-4. Mette la testa avanti Sassuolo con Antropova (9-7): l’attacco out di Castaneda regala alla Green Warriors il +4 (11-7) ed il primo time out per coach Carratù. Il massimo vantaggio neroverde arriva poco dopo: pipe di capitan Dhimitriadhi e 14-8. Non si fa però impressionare Cutrofiano, che accorcia 14-12 sull’ace di M’ Bra e questa volta è la panchina di Sassuolo a fermare il gioco. Antropova mette a terra il punto del 16-13, ma dall’altra parte della rete Quarchioni risponde per le rime: parallela e 17-15. L’iniziativa personale di Pasquino vale il nuovo +4 nerovere ed il secondo time out per la panchina ospite (19-15). Al rientro in campo, ace millimetrico di Antropova e 20-15. Cutrofiano ci prova con la fast di Menghi (21-17), ma Sassuolo non si ferma: il primo tempo di Civitico vale il 23-18. Si riavvicina di nuovo la Cuore di Mamma con Castaneda (23-20), ma Sassuolo trova subito il 24-20. Cutrofiano annulla tre setball (24-23) e coach Barbolini ferma immediatamente il gioco: al rientro in campo, primo tempo di Civitico e 25-23!

Terzo set

Pronti via e Cutrofiano si porta avanti 1-3 con la fast di Menghi. La Green Warriors però non si scompone e pareggia 3-3 con la pipe di Salinas. Dopo qualche scambio in sostanziale equilibrio, tenta di nuovo la fuga il Cuore di Mamma: pallonetto di Provaroni e 5-8. Con pazienza, la Green Warriors rientra e pareggia 9-9. Il set procede nel massimo equilibrio (13-13), poi Sassuolo tenta l’allungo: M’ Bra prima attacca out poi viene murata da Dhimitriadhi e la Green Warriors si porta sul 16-13, con coach Carratù che richiama subito le sue in panchina. Il muro di Pasquino su Provaroni vale il 18-14 ed il secondo time out per la panchina salentina. Accorcia le distanze Cutrofiano con il doppio ace di M’ Bra (18-17) e questa volta è coach Barbolini a fermare il gioco. Il ventesimo punto in casa neroverde lo firma Salinas: diagonale e 20-18. Ancora Salinas protagonista per il punto del 22-19, con l’attaccante argentina a fermare l’attacco di seconda di Avenia. Finisce 25-20 con l’ace di Civitico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.