RUGBY: CAMPIONATI RINVIATI AL 7 MARZO, CAMBIANO LE FORMULE

Nuovo rinvio per l’inizio dei campionati di rugby. Visto il protrarsi della situazione pandemica, la Federazione Italiana Rugby ha deciso di spostare l’avvio delle competizioni a domenica 7 marzo. Una proroga attesa, che coinvolgerà non solo le categorie Seniores, ma anche Under 18 e Under 16.  

I vertici federali hanno inoltre deciso di consentire alle società di proseguire l’attività individuale presso i propri impianti fino al 31 gennaio, mentre dal 1° febbraio si potranno iniziare gli allenamenti collettivi e di contatto in vista dell’avvio delle competizioni.  

Il Consiglio federale ha comunicato anche la variazione delle formule dei vari campionati, inevitabile per una stagione ridotta a soli quattro mesi, dal 7 marzo al 27 giugno.  

In serie B – categoria nella quale è inserito il Giacobazzi Modena Rugby – i quattro gironi sono stati suddivisi in due pool da 5 o 6 squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno. La squadra di coach Rovina è stata inserita nella pool A del girone B, insieme a Imola Rugby, Rugby Parma, Valorugby Emilia B, Highlanders Formigine e Rugby Jesi (nella pool B ci sono Florentia Rugby, Livorno Rugby, Lions Amaranto, Cus Siena e Rugby Roma Olimpic).  

Le prime classificate di ogni pool giocheranno uno spareggio (andata il 30 maggio, ritorno il 6 giugno) per definire la vincente del girone, che avrà accesso ai play off promozione, in programma il 20 e 27 giugno. Le vincenti delle due finali tra le prime dei quattro gironi si guadagneranno l’accesso alla serie A.  

Nuova formula anche per la categoria Under 18. Sono stati definiti quattro gironi Elite da 10 o 11 squadre, divisi in pool da 5 o 6 squadre. Il Giacobazzi Modena di coach Gianluca Guareschi è stato inserito nella pool B dell’Area 3 insieme a Rugby Lyons, Valorugby Emilia, Rugby Colorno e Rugby Parma. La prima classificata di ciascun girone sarà definita da uno spareggio di andata e ritorno (il 6 e il 13 giugno) tra le prime di ciascuna pool, e avrà accesso alla Fase nazionale.  

Infine, per quanto riguarda l’Under 16, l’attività sarà organizzata su tre fasi, la prima gestita dai Comitati Regionali, dopo la quale la prima classificata avrà accesso alla fase interregionale della propria area di riferimento e un’ultima fase nazionale, alla quale avrà accesso la vincente di ogni Fase Interregionale di Area.    

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.