VOLLEY: DUE POSITIVI NELLA LUBE, IN DUBBIO ANCHE LA PARTITA DI DOMENICA

Foto Modena Volley

E’ cominciata con un complicazione la settimana della Leo Shoes Modena Volley. A causa di due positività nel gruppo squadra della Lube Civitanova, infatti, la prima sfida dei play-off Scudetto con i cucinieri, programmata per oggi, mercoledì 10 marzo, è stata rimandata a domenica 14, mentre il match al Palapanini verrà disputato il mercoledì 17. Sempre che la situazione contagi della Lube non abbia evoluzioni negative.

Come i canarini, anche i marchigiani, sono stati eliminati dalla Champions League (per mano dei polacchi dello Zaksa), e dunque vorranno sicuramente lottare fino alla fine per raggiungere la Finale. D’altro canto, invece, Modena Volley non ha più nulla da perdere e cercherà di affrontare i campioni della Lube con la mente libera e con la voglia di portare il più avanti possibile la serie. Infatti, ogni volta che i canarini hanno giocato con questo spirito sono riusciti a portare a casa risultati importanti (come la gara d’andata con Perugia); mentre, quando i ragazzi di coach Giani hanno avuto un minimo di pressione sulle spalle, non sono mai riusciti ad esprimere appieno il loro potenziale e mostrare la loro pallavolo migliore. Molto, dunque, dipenderà dalla tenuta fisica e mentale dei gialloblù i quali, come ha ammesso lo stesso Grebennikov in una intervista rilasciata al settimanale Vivo qualche tempo fa, debbono essere tutti al 100%, altrimenti in squadra non ci sono individualità capaci di trascinare i compagni.

Ci si aspetta, perciò, di vedere come alcuni giocatori reagiranno dopo la sconfitta a Perugia, primo fra tutti Daniele Lavia: il giovane schiacciatore, infatti, dopo una grande prova in gara 1, al PalaBarton è stato letteralmente preso a pallate da Leon e compagni, non riuscendo quasi mai a passare contro il muro perugino. Su di lui, inoltre, avrebbe messo gli occhi la stessa Lube in vista della prossima stagione, ma l’azzurro (quasi sicuramente) rimarrà alla corte di Giani almeno per un altro anno. Insieme a lui dovrebbe restare anche Luca Vettori, oltre ai due centrali e il libero Grebennikov, mentre in altri reparti potrebbero esserci innesti importanti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.