BASKET, BRUTTA SCONFITTA PER CASTELFRANCO CONTRO CORREGGIO

Una brutta Ottica Amidei non entra mai in partita, lasciando vita fin troppo facile alla Pallacanestro Correggio, che in settimana ha sostituito coach Notari, artefice della doppia promozione dalla Promo alla C Silver, con coach Stacchezzini. In casa Castelfranco Landini conferma il quintetto di Granarolo, mentre per Correggio partono Messori, i fratelli Riccò, Lavacchielli e Morgotti. Il piano partita dei gialloneri, perlomeno nei primi possessi è quello di dare sempre palla sotto canestro per costringere Vannini a spendere falli precocemente. I falli Vannini non li spende e Morgotti ne approfitta segnando 8 dei primi 10 punti dei reggiani.

Castelfranco in attacco trova 5 punti praticamente filati da Marzo e poco altro, costringendo al time out la panchina sul 6-11 al 5’. Nella seconda parte del quarto, l’ingresso di Riccardo Torricelli giova all’asfittico gioco offensivo biancoverde, peccato che dietro manchi sempre l’ultimo scivolamento per tenere e impedire facili appoggi al tabellone agli avversari, guidati da Francesco Riccò, autore di 10 punti nella sola prima frazione. Si va al primo mini riposo sul 16-24. Nuovo 0-5 per aprire il quarto e portare il vantaggio giallonero in doppia cifra, qualche minuto di difesa decente di Castelfranco impedisce il dilatarsi ulteriore del divario, ma un
nuovo 0-8, figlio della solita fretta offensiva che porta a tiri fuori equilibrio e facili transizioni per i reggiani, fa scivolare oltre le 20 lunghezze il distacco casalingo.

All’intervallo, Correggio comanda le operazioni con un sonoro +23 (25-48).
La partita fondamentalmente è già finita, nel terzo quarto il distacco si assesta sul +30 (34-64 al 28’), Correggio svuota la panchina, mentre Castelfranco ha la magra soddisfazione di vincere l’ultimo parziale, con Govoni che segna 18 dei suoi 20 punti nel quarto. La partita termina 65-92. Prossimo turno per l’Ottica Amidei, sabato 23 Novembre alle 19:00, nella storica palestra della Furla, ospite di SG Fortitudo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.